Idee per arredare il balcone o il terrazzo

Con l’arrivo della primavera e delle giornate di sole viene sempre più voglia di vivere al meglio gli spazi esterni della casa come i balconi e i terrazzi.
Per non parlare di questo periodo di permanenza forzata all’interno delle nostre case a causa della quarantena da coronavirus! Moltissimi sono invogliati a prendersi sempre più cura dell’ambiente domestico: la casa è il nostro nido sicuro in cui rifugiarci.

I balconi verranno sempre più progettati per essere in continuità con le aree adiacenti agli spazi della casa, in modo da creare delle zone giorno interne-esterne. Ecco quindi che a maggior ragione la valorizzazione del balcone diventa di primaria importanza.

Spesso infatti capita, soprattutto nei mesi invernali, di trasformare i balconi in una sorta di “sgabuzzino aggiuntivo”. Però il sole e le belle giornate invitano assolutamente al riordino e all’organizzazione degli spazi, per passare più tempo all’aria aperta. Ecco che valorizzare al meglio i balconi e i terrazzi diventa fondamentale, cosa che può essere anche facile e divertente, se si seguono i consigli giusti.

Non serve avere a disposizione ampi spazi, infatti anche un piccolo balcone può essere trasformato in una piacevole zona di comfort e relax, senza per questo dover spendere cifre astronomiche. Grazie a “buone idee” arredare il balcone o il terrazzo di casa può essere divertente e stimolante. Si potranno utilizzare la fantasia e un po’ di ingegno per trasformarlo e viverlo a trecentosessantagradi.

Come procedere per arredare il balcone

Per arredare il proprio balcone, indipendentemente dalle dimensioni, bisognerà seguire alcuni consigli pratici, validi sempre anche per l’arredamento della casa in generale. Eccoli riassunti step by step:

  • Scelta dello stile che si vuole adottare
  • Scelta della funzione (zona relax? zona colazione o cenette?)
  • Scelta e abbinamento dei colori, tessuti e materiali
  • Pensare al verde e a quali piante utilizzare

Non sarà necessario avere balconi giganteschi per fare un buon lavoro. Arredare il balcone, anche quando è piccolo, significa sfruttare al meglio gli spazi a disposizione e quindi scegliere, con gusto, gli arredi giusti per enfatizzarne le caratteristiche. Ecco i nostri consigli per arredare i balconi in diversi stili:

Balconi arredati con l’arte del recupero

Una buona soluzione, per coniugare creatività e risparmio, potrebbe essere arredare un piccolo balcone con l’arte del recupero. Per esempio è possibile creare dei graziosi angoli porta vasi utilizzando le cassette della frutta. Oppure si potrebbe pensare di dare una nuova vita sul balcone a tappeti e cuscini inutilizzati in casa, magari realizzando sedute, divanetti e poltrone. In questo modo è possibile ottenere un delizioso angolo relax senza spendere nulla o quasi. Esistono ormai tessuti di tutti i tipi, anche da esterno, con i quali poter rivestire e rinnovare i nostri oggetti.

Se poi si hanno in casa delle vecchie sedie in legno lasciate a prender polvere nello sgabuzzino, si potranno verniciare in modo vivace e colorato e disporre sul balcone per dare un aspetto frizzante e gradevole. Anche pallet e vecchie casse, con la giusta mano di vernice, possono tornare a nuova vita e trasformarsi in complementi d’arredo a tutto tondo. Il consiglio è quello di scegliere colori pastello così da creare un balcone shabby chic. Per quanto riguarda l’illuminazione via libera a candele, lanterne o luci a LED, lampadine a basso consumo energetico, lunghissima durata e a impatto ecologico zero.

Balconi per chi ha il pollice verde

Gli amanti del verde che non hanno a disposizione un ampio terrazzo o un giardino non devono assolutamente rassegnarsi. Arredare un balcone con le piante è infatti un’attività gradevole e tutto sommato facile da realizzare. Anche in questo caso basta il giusto mix tra fantasia e senso pratico. Infatti se si ha il pollice verde e si vuole dare un tocco di originalità al proprio balcone, piccolo o grande che sia, si potranno utilizzare svariati oggetti per renderlo super personalizzato! La parola d’ordine, in caso di spazi limitati, è quella di sfruttare la verticalità delle pareti montando supporti per fioriere. Ne esistono di svariate tipologie e si potranno persino realizzare fai da te usando, ad esempio, delle vecchie persiane da riverniciare. Un’altra buona idea potrebbe essere quella di sistemare un mobiletto a ripiani su cui riporre le piantine oppure appendere i portavasi direttamente al soffitto. Anche vecchi pneumatici possono essere dipinti e trasformati in originali vasi, stessa cosa vale naturalmente anche per lattine, teiere e persino per la vecchia moka! Per creare l’orto si potranno utilizzare ceste di vimini o rattan per creare decorazioni originali con piante aromatiche o decorative come le piante grasse.

Il balcone arredato in stile vintage

Anche dare un tocco di “vintage” al proprio balcone potrebbe essere una soluzione valida, ancor più che a molti piace arredare gli spazi esterni in continuità con quelli interni. E allora se ami questo stile e hai qualche vecchio mobile inutilizzato, potresti pensare di riutilizzarlo per realizzare un arredamento del balcone in stile retrò. Ad esempio potranno servire vecchi tavolini e vecchie poltrone, ma anche lampade antiche, quadri. Anche in questo caso si potrà realizzare il balcone dei propri sogni, così da poter godere di deliziose e rilassanti cene all’aperto, magari sfruttando l’impianto wifi di casa con il giusto sottofondo musicale.
Potrebbe interessarti a questo proposito il nostro articolo

Arredare un balcone con soluzioni di design intelligente

Soprattutto nei casi di balconi da appartamento con spazio molto ridotto, la soluzione ideale per ottimizzare lo spazio a disposizione potrebbe essere ricorrere a progetti di design intelligenti affidandosi alla consulenza di professionisti. In questo modo si potranno trasformare in realtà idee semplici e funzionali, si pensi ad esempio a un semplice tavolino da ringhiera pieghevole capace di trasformare in una zona relax anche un’area limitata. L’importante è scegliere con gusto e stile così da realizzare il balcone perfetto per le proprie specifiche necessità. Ma oltre alla scelta del giusto stile si dovrà tener conto anche di altri aspetti…

I consigli sempre validi per arredare balconi e terrazzi

Ecco i nostri consigli di cui tener conto prima di rinnovare e arredare il proprio balcone o terrazzo:

  • Sfruttare al meglio la luce del sole
  • Riparare la zona dal vento e dal sole
  • Fare attenzione a materiali e design
  • Tener conto nella scelta dei materiali per agenti atmosferici

La scelta dei migliori materiali per esterni

Per l’arredo esterno dei balconi occorre scegliere i materiali giusti in quanto il sole, il vento, l’umidità e la pioggia rischiano di danneggiare gli arredi. Bisognerà quindi pensare di proteggere gli oggetti nei mesi più freddi, oppure ad una eventuale manutenzione ad inizio stagione, ad esempio in caso di arredi verniciati. Esistono ovviamente materiali anche appositamente studiato per l’esterno quali il teak, l’acciaio, il ferro forgiato e zincato, corde e fibre sintetiche, pietra e pelle.

La corretta illuminazione del balcone

La corretta illuminazione della casa e del balcone è molto importante per valorizzare al meglio gli spazi. E’ bene creare una luce di atmosfera per dare un aspetto intimo e soft agli spazi esterni e si potrà realizzare con luci a terra, magari posizionate in prossimità di piante o agli angoli. In questo caso meglio scegliere luci di intensità minima per creare giochi di luce rilassanti.

Il nostro studio  si occupa in modo professionale di arredamento e interior design, anche per il tuo balcone o terrazzo, con consulenze tradizionali ma anche online, comodamente da casa. Se vuoi sapere di più sui nostri servizi visita la nostra pagina per trovare le soluzioni giuste per realizzare il balcone dei tuoi sogni.

YOUR COMMENT