Da fine 2018, finalmente anche in Italia, Design e Domotica diventano sempre più accessibili e connessi fra loro: la casa intelligente progettata con Alexa risponde wi-fi ai comandi vocali.
Infatti, oggi è possibile trasformare le proprie abitazioni in Smart Home senza troppi interventi costosi di ristrutturazione. Questo grazie ai sistemi IOT (Internet Of Things) ovvero dispositivi elettronici wireless che connettono, attraverso app installate sui propri device, le varie parti della casa.
E così Alexa, l’assistente vocale lanciata da Amazon, permette di realizzare e gestire con la voce la domotica di casa.

La Casa Domotica o Smart Home

La Casa Domotica permette di semplificare e migliorare la vita delle persone. In particolare attraverso un unico sistema centrale è possibile connettere e rendere “smart” gli impianti, le apparecchiature e gli elettrodomestici presenti nelle abitazioni.

Questi sono alcuni esempi di integrazione tra design e domotica per la gestione dei sistemi in una casa intelligente:

  • sistemi audio-video: per ascoltare musica in multiroom, integrare dispositivi tv e audio con i sistemi digitali per la musica quali Spotify
  • illuminazione: per creare scenari particolari, accendere, spegnere o variare il colore e l’intensità delle luci di tutta la casa
  • automazioni: per comandare a distanza le parti automatizzate della casa come le tapparelle, le finestre e le tende elettriche
  • termoregolazioni: per gestire riscaldamento e raffrescamento in ogni ambiente della casa riducendo gli sprechi
  • sicurezza: per gestire gli impianti di allarme e videosorveglianza anche a distanza

Cos’è Alexa di Amazon e come funziona?

Alexa è l’assistente vocale di Amazon che risiede in cloud per offrire agli utenti un servizio in continua evoluzione. In pratica è una sorta di assistente digitale che attraverso comandi vocali anima i dispositivi smart della casa a lei compatibili. Si basa su un sistema di intelligenza artificiale e proprio grazie alle continue interazioni con l’utente è in grado di aumentare le proprie capacità.

In particolare Alexa può compiere svariate operazioni attraverso gli Amazon Echo, degli speaker intelligenti con diverse caratteristiche, potenze e dimensioni. Una volta collegati ad una presa elettrica e ad una rete internet gli speaker vengono attivati dal comando vocale “Alexa” seguito dalla richiesta desiderata. Così Alexa capisce le domande ed è in grado di rispondere Wifi a numerose richieste da parte dell’utente.

Ad esempio queste sono alcune delle funzioni che l’assistente Alexa è in grado di compiere:

  • rispondere a domande di qualsiasi natura, tipo “Alexa, che ore sono?”, “Alexa, che tempo farà domani?”, “Alexa, a che ora gioca il Milan?”
  • impostare musica dai servizi in streaming quali Spotify e Amazon Music
  • creare promemoria
  • inviare chiamate e messaggi
  • impostare sveglie e timer
  • cercare notiziari e informazioni sul traffico
  • acquistare prodotti su Amazon
  • e molto altro ancora

Inoltre, i dispositivi Echo si integrano con i principali sistemi di domotica presenti sul mercato. In questo modo è possibile creare una gestione della casa intelligente e controllare i dispositivi Smart compatibili con Alexa semplicemente interagendo con comandi vocali.

Le Skill di Alexa

Un’ulteriore interessantissima caratteristica degli Amazon Echo è la possibilità di collegare ad essi svariate app e skill. In questo modo è possibile ampliare e personalizzare le capacità di Alexa semplicemente installando una vasta gamma di servizi aggiuntivi. Ad esempio Just Eat per ordinare cibo, Uber per richiedere un’auto, Giallo Zafferano per chiedere ricette, Sky Tg 24 per ricevere notizie e aggiornamenti e moltissime altre ancora.

Una volta scelte le Skill preferite, è possibile impostare delle Routine con l’app di Alexa. In questo modo è possibile far ripetere determinate azioni con un solo comando vocale oppure ad un orario prestabilito, senza doverle richiamare singolarmente. Ad esempio al mattino appena svegli si pronuncia “Alexa, buongiorno” e si attivano azioni come la lettura del notiziario, la riproduzione della musica preferita, l’accensione della macchina del caffè.

Gli Amazon Echo

Dunque gli Amazon Echo rappresentano la parte hardware che permette all’intelligenza e alla voce di Alexa di raggiungere gli utenti nei luoghi dove può essere utile. Soprattutto in casa, dove design e domotica sono sempre più ricercati e richiesti.
E così, a seconda dell’utilizzo che se ne deve fare, diversi sono i dispositivi a disposizione per attivare Alexa.

In particolare questi sono i dispositivi sviluppati da Amazon disponibili in Italia:

Amazon Echo – solo speaker

  • Echo Input: il più piccolo (Ø8 x H1,4 cm) senza altoparlante, deve essere collegato ad uno speaker via bluetooth o cavo; ascolta gli ordini ma non riproduce suoni.
  • Echo Dot: il più piccolo (Ø9,9 x H4,5 cm) con altoparlante, buona qualità del suono e sensibilità di ascolto (4 microfoni)
  • Echo: il modello intermedio (Ø6,3 x H16 cm) con altoparlante e processore Dolby, audio pieno e omnidirezionale, ottima sensibilità di ascolto (7 microfoni) grazie alla tecnologia di beamforming e cancellazione del rumore.
  • Echo Plus: la versione avanzata di Echo, dimensioni identiche, con altoparlante e una qualità del suono superiore per un ascolto potenziato
  • Echo Sub: è un subwoofer a tutti gli effetti pensato per la qualità dell’audio, dimensioni più importanti (Ø21 x H 20,2 cm) con downfiring da 6″ (152 mm) e amplificatore di classe D

Amazon Echo con display

  • Echo Spot: è una piccola sfera (Ø 6 cm) con altoparlante, per ascoltare musica, dotata di display per videochiamate, può trasformarsi in uno schermo per videocitofono o per guardare i notiziari, in una web cam, in una sveglia, in altro ancora
  • Echo Show: è un piccolo tablet intelligente dotato di un importante sistema audio, 10 pollici HD con touch screen, si può utilizzare per videochiamare, ascoltare musica, leggere ricette e molto altro
  • Echo Show 5: è il modello evoluto rispetto allo Show con un display tipo 16:9 e dimensioni ridotte
    Sicuramente la gamma di Echo è destinata ad evolversi e a crescere ma al di là di questi device sono già disponibili oltre 60 mila dispositivi ed elettrodomestici compatibili con Alexa. Lampade, forni a microonde, casse per realizzare multiroom wireless possono essere comandati vocalmente a distanza. Oltre 7000 i brand partner che hanno firmato oggetti che possono essere gestiti dall’assistente intelligente Alexa.

Realizzare la tua Casa Domotica con Alexa

Dunque, come è possibile realizzare la tua Casa Domotica con Alexa?
Sempre più oggetti della casa si stanno trasformando da elementi di design a strumenti per la domotica. Infatti con l’utilizzo degli opportuni dispositivi Smart compatibili con gli Echo (è necessario trovare la dicitura “Works with Alexa”), Alexa può trasformarsi in un ottimo strumento per la gestione della domotica. In questo modo con il solo comando vocale Alexa può accendere e spegnere luci ed elettrodomestici come la macchina del caffè. E ancora azionare il riscaldamento, mostrare le riprese della video sorveglianza (se avete installato un Amazon Spot) e tanto altro ancora.

Grazie ad Alexa il modo di vivere la casa può essere rivoluzionato. Vediamo quali sono alcuni dei dispositivi compatibili con la nostra assistente intelligente.

Prese intelligenti Smart Plug

Le prese intelligenti Smart Plug permettono ad Alexa di comandare le prese di corrente della casa con il controllo vocale. Così è possibile l’accensione o lo spegnimento delle luci, della macchina del caffè ed altri elettrodomestici.

Lampadine intelligenti

Sul mercato è possibile trovare ormai svariate lampadine intelligenti compatibili con Alexa. Quindi sostituendo semplicemente le lampadine della casa è possibile realizzare, a costi contenuti, una domotica delle luci. Controllare con la propria voce accensione, spegnimento, variazione di colore e scenari di luce è ormai reale e accessibile.

Interruttori Smart

Un sistema molto interessante per la realizzazione della propria domotica domestica comprende l’utilizzo degli interruttori wifi compatibili con Alexa. Infatti rappresenta la soluzione ideale se le luci non sono collegate ad una presa elettrica e non è possibile sostituire la lampadina esistente con una Smart. Dunque con la semplice sostituzione degli interruttori di casa, è possibile trasformare l’accensione manuale delle luci di casa in un impianto futuristico. Con questa installazione e utilizzando Amazon Echo e Alexa, basta pronunciare: “Alexa, accendi le luci dell’ingresso“ per illuminare casa al nostro rientro.

In commercio sono ormai disponibili svariati modelli prodotti da marchi quali Philips, BTicino, Jinvoo e molti altri. In particolare i materiali e il design degli interruttori wifi, uniti ad elevate prestazioni tecniche, contribuiscono a rendere la casa impeccabile sia dal punto di vista estetico che tecnologico.

Telecamere di sorveglianza

Anche le telecamere di sorveglianza sono ormai smart e totalmente compatibili con Alexa. Senza interventi invasivi sull’impianto elettrico rappresentano una rivoluzione per il settore sicurezza. Infatti sono facilmente installabili, configurabili e consentono un’attivazione molto rapida.

Impianto audio multi-room con Alexa

Un capitolo molto interessante è dato dalla possibilità di realizzare impianti audio multi-room con Alexa. Infatti, grazie ai numerosi speaker Bluetooth compatibili con gli Amazon Echo, è possibile creare un impianto multi-ambiente intelligente di ottima qualità, in modo semplice e a costi contenuti. Proprio così! Con un investimento nettamente inferiore rispetto ai sistemi multi-room in rete tradizionali è possibile assemblare un impianto streaming a 360°, molto compatto e per di più con controllo vocale.

Fra gli speaker Bluetooth più utilizzati per gli interni noi amiamo in particolar modo quelli di Sonos. Ad esempio Sonos Play 1 è una cassa dal design minimale e si caratterizza per l’ottima qualità del suono e per il rapporto qualità prezzo.
Questa cassa è molto semplice da installare, ha dimensioni compatte 16,15 x 11,9 x 11,9 cm, non ha batteria integrata e per questo necessita di un collegamento diretto ad una presa elettrica. 

Ad esempio per un appartamento di 100 mq con una spesa di soli 1.500 euro è possibile configurare un potente impianto multi-room composto da 8 casse Sonos e 4 Amazon Echo Dot. Il tutto senza costi aggiuntivi di intervento sull’impianto elettrico esistente.

L’installazione e il funzionamento

L’installazione e il funzionamento sono molto semplici: è necessario posizionare nelle singole stanze dove si desidera ascoltare musica, uno o più speaker, a seconda della dimensione dell’ambiente.

Inoltre sono necessari:

  • una presa di corrente per ciascun diffusore
  • una rete wifi
  • un Amazon Echo per ogni stanza in cui sono posizionati gli speaker
  • un servizio di musica in streaming

Grazie all’app di Alexa è possibile integrare con gli speaker Echo le casse Sonos (ma anche altri marchi come Bose o Samsung) e in pochi passi è possibile creare un gruppo multi-room e ascoltare la stessa musica in streaming in tutte le stanze della casa. Inoltre è possibile utilizzare i comandi vocali e chiedere ad Alexa di attivare la musica, alzare o abbassare il volume, cambiare brano, mettere in pausa la musica e molto altro.

Con le nuove tecnologie design e domotica possono essere alla portata di tutti in modo semplice e utile. Infatti è possibile aumentare il valore e la semplicità di utilizzo della vostra casa, unendo bellezza e funzionalità, risparmiando tempo e denaro. Noi di District En Rose possiamo aiutarti ad installare il tuo sistema domotico con Alexa.

Contattaci oggi e scopri come poter realizzare la tua casa domotica.