Progettazione di interni: tendenze e novità 2020

La progettazione di interni nel 2020 è stata anch’essa influenzata, come ogni aspetto della nostra vita, dalla pandemia Covid-19.

La casa, mai come ora, è diventata un nido dove trascorrere momenti di relax in sicurezza e le tendenze di quest’anno tengono conto delle nuove necessità di avere spazi non solo comodi ma anche funzionali all’interno della propria casa.

La scelta del giusto stile di arredamento entra di prepotenza nel mondo della progettazione interni e diventa anche una ricerca di benessere a comfort a 360°.

Mai come in questo 2020 la casa diventa un luogo dove rilassarsi e riposare ma anche dove poter svolgere al meglio attività lavorative e mansioni quotidiane.

Le tendenze 2020 relative all’interior design ci parlano sempre di più di open space con cucine separate che puntano a maggior funzionalità, di bagni che si sviluppano in altezza e salotti con divani morbidi e comodi.

Cerchiamo ora di fare una rapida panoramica di tutte le tendenze e novità di questo 2020 in tema di progettazione di interni.

Le pareti attrezzate e il ritorno in auge del minimalismo

Nel 2020 è tornato in auge il minimalismo tra gli stili di arredamento e progettazione di interni. Si cerca sempre più di alleggerire l’ambiente dai mobili di grandi dimensioni andando così ad aumentare lo spazio abitabile. Quindi l’obiettivo sarà sempre di più di mixare materiali tra di loro così da creare pareti attrezzate di design molto semplice sia nelle linee che nelle forme. In questo caso ecco quali sono i materiali che la fanno da padrone:

  • Metallo
  • Legno
  • Pelle
  • Vetro, vero protagonista per quanto riguarda i trend del 2020.

Il vetro come protagonista dell’arredo

Possiamo definire il vetro come uno dei protagonisti in tema di interior design, con questo materiale versatile che diventa sempre di più parte integrante dell’ambiente domestico. Nel 2020 sono di tendenza i pannelli divisori in vetro tra le stanze ma i più arditi realizzano persino delle parenti in vetro riuscendo così a migliorare la luminosità degli ambienti a prezzi tutto sommato contenuti. Il vetro si adatta a diversi stili di arredamento e viene spesso scelto anche per la realizzazione di oggetti di design ricercati come specchi o portaoggetti. Si può per certi versi parlare di un ritorno agli anni 30 quando gli specchi venivano utilizzati per creare giochi di luce e ombre negli ambienti domestici.

Le tendenze per le cucine 2020

Le cucine del 2020 diventano sempre più funzionali ma con sempre maggiore attenzione al design e alla tecnologia. Si parte dai piani di lavoro sempre più sottili e a “cascata”, vere proprie penisole e isole che servono a restituire un look minimale. Molto gettonati anche i piani top in effetto marmo o quarzo, ma il vero trend quando si parla di cucina è quello dell’isola monolitica, ovvero senza tagli, con un’area lavoro che emerge come un pezzo unico al centro della stanza.

Tra i materiali top 2020 per la cucina ci sono il cemento e i metalli mentre la trasparenza è l’idea vincente del momento, si pensi ad esempio ai frigoriferi con ante trasparenti.

I trend per i bagni del 2020

Il 2019 è stato l’anno dei bagni a stile “scandinavo” caratterizzati da minimalismo e total white, ora invece il 2020 sembra orientarsi su bagni di maggiore eleganza e signorilità. L’obiettivo comunque è quello di sfruttare al massimo lo spazio a disposizione, soprattutto se si ha un bagno piccolo.

Una delle tendenze del momento è quello di sviluppare il bagno in altezza con armadiature su misura per stipare oggetti di qualsiasi tipo. Nei bagni particolarmente piccoli alcuni preferiscono sostituire il bidet con un doccino così da avere un contenitore in più, viceversa nei bagni grandi resistono gli spazi vuoti. Sempre più apprezzata anche la pratica di realizzare la parete d’accento con materiali o colori diversi così da creare un contrasto con le altre. Si va dal marmo fino al grès, alla pietra naturale e alla carta da parati. Molto gettonati anche gli specchi retroilluminanti come parete d’accento.

I divani e le poltrone di tendenza per il 2020

Il 2020 ha rivoluzionato anche il modo di vivere i salotti e le aree relax dicendo addio alle sedute “scomode” e austere e schiudendo invece la porta a comfort e morbidezza. La parola d’ordine è mixare comodità e colore per realizzare dei salotti più liberi anche grazie a divani dall’aria meno rigida e più accogliente. Si prediligono le forme arrotondate e i divani imbottiti e grandi assumono sempre più un ruolo da protagonisti nella living room. Molto apprezzati anche i divani con schienali reclinabili e regolabili sia in senso verticale che orizzontale mediante meccanismi nascosti nell’imbottitura. Sofa e poltrone sono sempre meno elementi di supporto e sempre più protagonisti, non a caso vengono posizionati anche a centro stanza.

La scelta dei colori per l’interior design 2020

Ma quali sono i materiali e i colori di tendenza per quanto riguarda l’arredamento d’interni per il 2020? Sicuramente i colori neutri in tonalità chiare come il bianco con sfumature fredde o calde. Molto apprezzate per questo motivo le sfumature di grigio e beige ma anche i colori neutrali caldi. Le tonalità neutre sono anche perfette per quanto riguarda le pareti.

Molti interior designer per il 2020 consigliano gli arredi in bianco e nero, i due colori che aprono e chiudono lo spettro di colori e che possono essere alternati per arredare salotti e divani in modo sapiente ottenendo un effetto di rara eleganza.

Per riuscire a orientarsi tra le nuove tendenze e trasformare idee e intuizioni in realtà il consiglio è comunque quello di mettersi nelle mani di professionisti nella progettazione di arredi interni così da realizzare la casa dei propri sogni seguendo tutti i trend del 2020.

 

YOUR COMMENT